fbpx

Il nostro Blog

Notizie utili, belle, divertenti, da condividere!

0

La raccolta delle olive: gli strumenti indispensabili

By 1 Ottobre 2019

Per fare un olio veramente buono ci sono una serie di procedure da seguire scrupolosamente. Il processo di spremitura delle olive deve essere svolto con attenzione e l’imbottigliatura non è certo un aspetto da sottovalutare.
Ma prima di arrivare a questo punto, c’è tutta una fase iniziale, quella della raccolta delle olive, che richiede appositi strumenti in grado di preservare l’integrità dei frutti e ottenere così un prodotto di qualità.

Rastrelli e abbacchiatori

Uomo che utilizza un abbacchiatore su un ulivo

Questi attrezzi servono per scuotere la chioma dell’albero e far cadere le olive a terra.
I rastrelli, o pettini, sono dei piccoli attrezzi che richiedono un maggiore sforzo manuale e una scala su cui salire per poter raggiungere anche i punti più in alto dell’olivo. Ne esistono anche dotati di un’asta telescopica per facilitare il lavoro rendendolo più agevole.
Strumenti del genere possono andar bene per chi ha giusto un paio di ulivi, ma quando la quantità aumenta è meglio passare ad un abbacchiatore.
Si tratta di uno strumento dotato di particolari pettini che, compiendo un movimento oscillatorio, scuotono i rami facilitando il distaccamento dell’oliva dalla pianta.
Come avrai capito, con l’abbacchiatore lo sforzo è minimo, rendendosi così adatto in quei casi in cui si ha a che fare con un numero consistente di piante.

Reti per la raccolta delle olive

Rete per la raccolta delle olive ai piedi di un albero

Per facilitare la raccolta, sotto l’albero dovrai stendere una rete dove andranno a cadere le olive.
Non tutte le reti sono uguali.
Due sono le tipologie:

  • rete a nido d’ape: è la più famosa e forse anche la più utilizzata. Non è molto robusta e tende a incagliarsi nei rovi che ne provocano la rottura.
  • rete antispina: è più resistente e si strappa con più difficoltà rispetto alla rete a nido d’ape. La sua maggiore robustezza fa sì che possa essere utilizzata più volte, di anno in anno.

Un’altra distinzione da fare è in base alla forma della rete.
Anche in questo caso ne esistono di due tipi:

  • rotolo: molto banalmente, è un rotolo di rete da stendere intorno all’ulivo, una striscia da un lato, e una dall’altro. È adatto a chi possiede un vasto numero di piante poste in maniera lineare.
  • telo: ha una forma quadrata con uno spacco centrale per avvolgere anche il tronco dell’albero.

Cassette

Cassetta agricola gialla contenente olive verdi

Per trasportare le olive dal luogo di raccolta al frantoio dovrai ricorrere all’utilizzo delle cassette. Vanno bene anche quelle classiche utilizzate per trasportare frutta e verdura, ma noi vi consigliamo le cassette impilabili. Il loro vantaggio sta nel fatto che possono essere impilate una sopra l’altra senza andare a schiacciare le olive.

Questi sono i principali strumenti che ti serviranno nella fase della raccolta delle olive ma ricorda di indossare sempre un paio di guanti durante lo svolgimento dell’attività, così da proteggere le tue mani.